Mostre e Spettacoli
GRAMSCI E IL NOVECENTO

1 - 31 Ottobre 2013
MAENZA, CASTELLO DI TOMMASO D'AQUINO
a cura di Chiara Daniele, Donatella Di Benedetto,
Fiamma Lussana, Anna Bodini

 

La Mostra realizzata dalla Fondazione Istituto Gramsci in collaborazione con Associazione Nazionale Antonio Gramsci-ANG, Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica in occasione del settantesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci, fu allestita ed esposta per la prima volta a Reggio Emilia nel 1997. La mostra è stata riproposta nell’ambito della Manifestazione Internazionale Mediterranea “Mediterraneo Portae – 100 Artisti per la pace”.

 

Composta da 14 pannelli illustrati in cui sono riprodotti documenti personali, stralci di giornali, disegni e alcune pagine dei manoscritti del carcere, la mostra propone il percorso biografico del pensatore sardo, dalla nascita in Sardegna agli anni della formazione intellettuale e politica a Torino, a quelli delle esperienze giornalistiche e di dirigente politico del PCd’I a Mosca e a Roma, fino all’arresto, alla lunga detenzione e alla scrittura ed elaborazione, negli anni del carcere, delle Lettere e dei Quaderni.
Il nuovo allestimento, realizzato nelle sale Castello di Tommaso D’Aquino a Maenza (Latina)  all’interno “Mediterraneo Portae – 100 Artisti per la pace” è stato arricchito con una serie di filmati storici, proiettati nella sala cinematografica posta all’interno del Castello. La Mostra è stata aperta dal 1 al 31 ottobre 2013.
Scarica il pdf con i testi della mostra.